Packaging Alimentare

Anche se lo riempiamo di parole il packaging non parla.

di Alessandro Trossero

Il packaging può concorrere sicuramente in maniera percentualmente importante al successo di un lancio nuovo prodotto ma spesso si tende a focalizzare fortemente sul packaging le sorti commerciali, limitando  la visione periferica di tutti gli strumenti e gli interventi necessari alla competitività.

packaging-alimentareA volte poi il “bruco” è dentro la mela, ovvero si pretende troppo dal packaging che, per onorare gli sforzi progettuali del nuovo prodotto, diventa un colorato ma prolisso elenco didascalico di plus e strilli pubblicitari, rischiando di mettere in secondo piano i valori emozionali decisivi per stimolare il processo di “intention to buy“.

Se poi lo studio del pack è affidato a creativi davvero “molto creativi” si rischia l’ effetto opposto, ovvero il dover usare la lente per decodificare ingredienti, gusti, a volte anche il nome del prodotto stesso per il quale sono stati maldestramente usati font poco leggibili che non reggono ad una prova ottica a scaffale con il consumatore posto a 60 cm.

Il packaging affinchè diventi un efficace venditore silenzioso tendenzialmente deve sedurre, non gridare.

La cattiva notizia è che gli scaffali italiani della GDO sono pieni di packaging strilloni, la buona notizia è che da qualche tempo,utilizzando le tecniche di psicolinguistica applicata al messaggio informativo e pubblicitario, si può monitorare e misurare la dissonanza cognitiva di un packaging ovvero la sua capacità di farsi comprendere, decodificare e apprezzare dal consumatore.

Ricordiamoci che i tempi di reazione e decodificazione davanti allo scaffale, sono velocissimi:

  • è l’emisfero emozionale che ha il maggior peso specifico nei confronti del processo di scelta di un prodotto o assaggio di una nuova referenza.

Quanto è assonante o dissonante il packaging rispetto ai valori che s’intende comunicare e come viene realmente percepito dal consumatore in termini di elaborazione immediata cognitiva ?

Parliamone…

Condividi o segnala questo articolo
  • Digg
  • Segnalo
  • Twitter
  • Wikio IT
  • LinkedIn
  • Technorati
  • Sphinn
  • del.icio.us
  • Facebook
  • StumbleUpon
  • Mixx
  • Google Bookmarks
  • E-mail this story to a friend!
  • Print this article!
  • Turn this article into a PDF!

Tag:

Lascia un Commento

Scrivi anche tu

Diventa un blogger di Marketing Alimentare: iscriviti subito!







Articoli in vetrina

7 maggio 2009

Etnografia e cibo

25 settembre 2009

Intolleranze alimentari

Sondaggio

Escludendo logiche di sconti e politiche tagliaprezzo, quale di queste leve ritieni più importante per aumentare la rotazione di prodotti alimentari da tempo presenti a scaffale nella GDO?

Leggi i risultati
Loading ... Loading ...

Eventi

Periodo: dal 6 al 9 aprile 2014
Luogo: Verona
Evento: VINITALY 2014
Periodo: dal 7 al 9 aprile 2014
Luogo: Parma
Evento: PIZZA WORLD SHOW 2014
Periodo: dal 9 all'11 novembre 2013
Luogo: Merano
Evento: MERANO WINE FESTIVAL 2013
Periodo: dal 5 al 8 maggio 2014
Luogo: Parma
Evento: CIBUS 2014
Periodo: dal 19 al 22 maggio 2013
Luogo: Milano
Evento: TUTTOFOOD
Periodo: Dal 7 al 10 aprile
Luogo: Verona
Evento: A Verona la 47′ edizione di Vinitaly
Periodo: 21-24 febbraio 2010
Luogo: Rimini
Evento: Mia
Periodo: 27 -30 Ottobre 2009
Luogo: Parma
Evento: Cibus Tec 2009
Periodo: 16-17 Ottobre 2009
Luogo: Villa d'Este - Cernobbio (Como)
Evento: Forum internazionale dell’agricoltura e alimentazione
Periodo: 10-14/10/2009
Luogo: Colonia
Evento: Anuga