Acqua effervesciente: la trovata di Gaudianello

Trovata pubblicitaria o errore madornale?

di Marica Fonti

L’acqua con qualcosa in più? L’ha “trovata” Gaudianello, nota azienda distributrice di acque minerali, che, per la nuova campagna pubblicitaria, ha deciso di scomodare la grammatica prendendo in prestito una “i” e rendendo più effervescienti i propri manifesti, tanto da suscitare commenti contrastanti sulla liceità della scelta.acqua gaudianello

Trovata pubblicitaria? Errore madornale? Io voglio credere che si tratti della prima ipotesi (anche perchè il pay off sotto il marchio - in basso a destra - mi ha subito rassicurata sulle conoscenze linguistiche del copywriter! e se fosse stato un errore del grafico?……)

Comunque, quello che conta è che da un piccolo espediente - semplice e per una volta non volgare - è nato un messaggio pubblicitario che si fa notare e che  fa parlare di sè.

Cosa da poco? Non direi, visto che la sfida più grande per chi fa comunicazione oggi è trovare un modo per fare spiccare il proprio messaggio pubblicitario tra i tanti che ci bombardano da mattina a sera. Alzi la mano chi mi sa dire quale manifesto pubblicitario c’è al semaforo dove ogni giorno si trova a fare interminabili code!

A me questa pubblicità piace e mi fa sorridere pensare che qualcuno possa indignarsi per quella “i” di troppo:
1). perché  ogni volta che quel qualcuno commenta quel messaggio con altri, ne favorisce la divulgazione, per la gioia del copy che ha avuto l’idea e del Signor Gaudianello che ha finanziato la campagna;
2). perché trovo strano che  ci si indigni per un errore voluto e non si vedano, o non si vogliano vedere, quanti strafalcioni grammaticali, lessicali ecc. ecc. condiscono i nostri discorsi e - ancor peggio - quelli di giornalisti e fantomatici tuttologi della cultura.

Detto questo, concludo dicendo che è stata proprio una bella trovata.
L’unico appunto? Avrei addirittura evidenziato  la “i”  inquisita, così da  garantire che il messaggio sia visibile a tutti, anche agli automobilisti frettolosi attenti a trovare parcheggio piuttosto che all’acqua da bere e  fugare ogni dubbio in chi, scioccato, teme si tratti di un errore.



Condividi o segnala questo articolo
  • Digg
  • Segnalo
  • Twitter
  • Wikio IT
  • LinkedIn
  • Technorati
  • Sphinn
  • del.icio.us
  • Facebook
  • StumbleUpon
  • Mixx
  • Google Bookmarks
  • E-mail this story to a friend!
  • Print this article!
  • Turn this article into a PDF!

7 Commenti a “Acqua effervesciente: la trovata di Gaudianello”

  1. Walter scrive:

    Ma non si scrive “sé”? :D

  2. GiAMPIERO scrive:

    vi fa indignare una “i” o un errore grammaticale? ma state scherzando? cosa può avere in più un’acqua minerale scusate? è ironica. ma le bestemmie di zelig vi fanno ridere? e le escort del presidente non vi fanno indignare? cmq si i commenti fanno indignare

  3. Chicca scrive:

    Questo è veramente troppo!!!!! Ma come si può arrivare a tanto. Un vero, chiaro, evidente flop. Niente di più. Una campagna priva di un messaggio forte e carente di art direction a confronto con la campagna dello scoiattolo che ha lasciato il segno. Solo che in questo caso il segno è positivo, memorizzabile, distintivo! Signori, non scherziamo! Non confondiamo la mortadella (per quanto buona) con il culatello, il tavernello con il barolo, lo sgombro in scatola con la ricciola appena pescata!! Oppure, cambiando genere, una Dacia con una Maserati. Ho la sensazione che questa affannosa arrampicata sugli specchi molto presto vi porterà verso il baratro. Ammettete di aver preso una cantonata e finiamola qui. Quello che mi domando è: ma chi ha approvato una tale banalità?

  4. L'agenzia di Gaudianello scrive:

    Gentilissima Cristina,
    lei non ha notato che a Napoli l’errore della i non è su effervescente ma su GAUDIANIELLO (invece che GAUDIANELLO). A roma su Effervesciente. e poi…

  5. cristina scrive:

    La teoria della trovata pubblicitaria fa acqua da tutte le parti. Come mai in altre città, che mantengono lo stesso pay-off- effervescente è scritto in modo corretto?
    Si sono sbagliati e basta! E comunque beneficiano di un involontario (e non so se positivo) ritorno di immagine.
    Sabrina

  6. Gianpiero scrive:

    Direi che concordo appieno con Marika, soprattutto per quanto concerne la considerazione dell’eventuale risalto della “i inquisita”.
    Da pubblicitario quale sono, la immaginerei molto più in risalto, magari a forma di bottiglia con il tappo come puntino….
    Colgo l’occasione per farvi i complimenti per questo blog….davvero interessante.
    Gianpiero.

  7. L'agenzia di GAUDIANELLO scrive:

    Gent.ma Marica Fonti,
    grazie per il suo garbato e gradito commento alla nostra campagna.
    Io mi chiedo:…….ma lo scoiattolo che PETA ghiacciando il bosco, non ha indignato nessuno?
    Spero che una di queste volte non se la faccia sotto………
    Con affetto

Lascia un Commento

Scrivi anche tu

Diventa un blogger di Marketing Alimentare: iscriviti subito!







Articoli in vetrina

22 settembre 2009

Marketing & strade del vino

29 luglio 2009

La Dolce Vita 2010

Sondaggio

Escludendo logiche di sconti e politiche tagliaprezzo, quale di queste leve ritieni più importante per aumentare la rotazione di prodotti alimentari da tempo presenti a scaffale nella GDO?

Leggi i risultati
Loading ... Loading ...

Eventi

Periodo: dal 6 al 9 aprile 2014
Luogo: Verona
Evento: VINITALY 2014
Periodo: dal 7 al 9 aprile 2014
Luogo: Parma
Evento: PIZZA WORLD SHOW 2014
Periodo: dal 9 all'11 novembre 2013
Luogo: Merano
Evento: MERANO WINE FESTIVAL 2013
Periodo: dal 5 al 8 maggio 2014
Luogo: Parma
Evento: CIBUS 2014
Periodo: dal 19 al 22 maggio 2013
Luogo: Milano
Evento: TUTTOFOOD
Periodo: Dal 7 al 10 aprile
Luogo: Verona
Evento: A Verona la 47′ edizione di Vinitaly
Periodo: 21-24 febbraio 2010
Luogo: Rimini
Evento: Mia
Periodo: 27 -30 Ottobre 2009
Luogo: Parma
Evento: Cibus Tec 2009
Periodo: 16-17 Ottobre 2009
Luogo: Villa d'Este - Cernobbio (Como)
Evento: Forum internazionale dell’agricoltura e alimentazione
Periodo: 10-14/10/2009
Luogo: Colonia
Evento: Anuga