Gestione, Finanza ed eventuali

In questa sezione parleremo di Gestione, Finanza ed eventuali: tutto quanto non poteva essere incluso nelle altre sezioni

La forza dei Consorzi e delle DOP

SENTENZA A FAVORE PER IL CONSORZIO DEL GORGONZOLA

lunedì, 2 settembre 2013

celleIl Tribunale di Milano, lo scorso 18 luglio, ha condannato il Comune di Gorgonzola e l’Azienda Agricola Caterina al ritiro dal commercio dello “Stracchino di Gorgonzola” ed al pagamento delle spese processuali. La motivazione sta nel fatto che il prodotto “Stracchino di Gorgonzola” risulta una vera a propria contraffazione della DOP Gorgonzola. La confusione in cui avrebbe potuto incorrere il consumatore è dovuta anche al fatto che in origine il formaggio Gorgonzola veniva denominato proprio “Stracchino di Gorgonzola. La DOP è attiva dal 1996, offre una tutela internazionale mentre il Consorzio nasce nel 1970 con sede in Novara e rappresenta 40 caseifici con il 100% della produzione del Gorgonzola.


www.gorgonzola.com


La crisi: la vigna, un nuovo bene rifugio

IL MONDO FINANZIARIO E LE STAR DELLO SPETTACOLO INVESTONO NEI VIGNETI ITALIANI COME BENE RIFUGIO

mercoledì, 27 marzo 2013


L’Italia del vino sta dimostrando capacità di attrazioni di capitali, anche dall’estero, in particolare per l’acquisto di terreni adibiti a vigneti che diventano veri e propri beni rifugio. Il vino italiano oggi si presenta con una qualità tra le migliori al mondo e con un buon rapporto qualità/prezzo.

la-solatia-vigneti1“Queste tendenze dimostrano che il mondo del vino ha retto la crisi meglio di altri e lo ha fatto perché non è solo business, ma anche paesaggio, storia, popolo, cultura. I capitali stranieri possono essere un’opportunità per i territori se si creano disponibilità ed apertura tali da contribuire alle trasformazioni richieste dalle moderne logiche della competizione in un settore che non può più vivere solo di qualità del prodotto”. Ciò è quanto afferma il professore Stefano Cordero di Montezemolo, direttore dell’European School of Economics di Milano e Firenze.

Nel 2011 due colossi Italiani sono passati in mano straniere: la piemontese Gancia acquistata dalla Russian Standard Corporation e la toscana Ruffino passata in mano americana della Constellation Brands. Anche personaggi dello spettacolo che come Sting è in Italia dal 2003 con la tenuta Il Palagio, mentre Mick Hucknall, voce dei Simply Red, ha acquistato le sue tenute in Sicilia. Quindi, prossimamente, potremmo trovarci nei nostri territori anche acquirenti cinesi che hanno già investito nel vino fuori dai confini nazionali come in Francia, negli Stati Uniti ed in Australia.


Fonte: Servizio Stampa Veronafiere

www.vinitaly.com

foto www.ruffino.com


Tecnologia e solidarietà

GRUPPO TESI SOSTIENE BANCO ALIMENTARE PER SALVARE GLI ALIMENTI DALLO SPRECO

martedì, 26 marzo 2013


schermata-2013-03-25-alle-145909Un nuovo software per la Rete di Banco Alimentare, associazione no profit che si occupa di redistribuire le eccedenze alimentari, è stato creato dal Gruppo Tesi che diventa partner no profit del programma TC1 GDO.

La rete di Banco Alimentare provvede al suo compito attraverso quattro fonti di approvvigionamento che sono:

  • l’Industria Alimentare
  • la Grande Distribuzione Organizzata - GDO
  • la Ristorazione Collettiva - ho.re.ca.
  • l’Unione Europea

Queste eccedenze vengono immediatamente messe a disposizione di Enti Caritativi, ma è evidente che un buon servizio informatico consentirà al Banco Alimentare una conoscenza in tempo reale delle eccedenze offerte dai produttori e dal retail.

“Questo accordo – spiega la Dott. Giuliana Malaguti responsabile approvvigionamenti di Banco Alimentare – ci fa fare un balzo in avanti di almeno 10 anni. Grazie a TC1 scoprire dove sono le eccedenze alimentari sarà semplice ed altrettanto lo sarà individuare quale dei nostri affiliati è disponibile a recuperarle per poi donarle alle oltre 8.000 strutture caritative convenzionate con noi. Il guadagno di efficienza e di efficacia è evidente: basta ricerche generiche delle eccedenze e viaggi a metà carico ma ritiri puntuali e schedulati. Il tutto a fini solidaristici.”

Banco Alimentare non avrà nessun esborso per utilizzare il software TC1 GDO; il Gruppo Tesi, impresa leader nella fornitura di soluzioni software, attraverso il Business Demand Manager Roberto Graziotin, dichiara: “Condividiamo la mission e la metodologia del Banco Alimentare e per questo siamo ben lieti di aiutarli, soprattutto in un momento come questo, così duro per moltissime famiglie italiane”


www.bancoalimentare.it

www.gruppotesi.com


Il Parmigiano-Reggiano è in ripresa

Dopo la crisi i consumi interni sono in costante aumento

venerdì, 14 maggio 2010

Prosegue il buon andamento del mercato del Parmiggiano Reggiano, in ripresa dall’autunno scorso dopo cinque anni di pesantissima crisi. Il primo trimestre 2010 si è chiuso con dati positivi che da molti anni non si vedevano all’interno del comparto.
(continua…)

2009 nero per l’agricoltura italiana

Costi in aumento, prezzi in calo

lunedì, 1 febbraio 2010

Per l’agricoltura, quello passato, è stato un anno da dimenticare. In tutti i sensi. Bisogna essere proprio un ottimista inguaribile per vedere migliorare una situazione ancora molto nera.
(continua…)

Italia: un bimbo su tre è obeso

Prevenzione con la campagna Food4U

lunedì, 25 gennaio 2010

Secondo l’Istituto Superiore di Sanità, in Italia l’obesità infantile è aumento, quasi un bimbo ogni tre soffre questa patologia. Partendo da questo dato sconcertando l’Isituto sta cercando di ripristinare una cultura di una corretta e sana alimentazione; anche in Italia, purtroppo, ci si trova di fronte a un fenomeno obesità in continua ascesa.
(continua…)

Comunicare la qualità dei prodotti biologici: dal web all’iPhone

Presentato ieri il nuovo progetto per migliorare la comunicazione del biologico al consumatore

sabato, 5 dicembre 2009

L’eccellenza del patrimonio agroalimentare è uno dei punti di forza del nostro Paese, ma non sempre la qualità dei prodotti può essere percepita appieno dal consumatore. Da questa consapevolezza è nato il progetto “Comunicare la qualità dei prodotti biologici: dal Web all’iPhone”, presentato ieri al Ministero delle Politiche agricole alimentari e forestali.

I progetto è stato proposto in occasione del convegno “Nuovi percorsi per la valorizzazione della qualità della zootecnia biologica italiana”, organizzato dal Cra-Pcm, il Consiglio per la ricerca e la sperimentazione in agricoltura e il Centro di ricerca per la produzione delle carni e il miglioramento genetico.

“E’ un progetto molto articolato - ha affermato Riccardo Deserti, coordinatore direzione Sviluppo agroalimentare, qualità e tutela del consumatore del Mipaaf, aprendo i lavori del convegno - che rivolge particolare attenzione alle tecnologie informatiche di ultima generazione, molto importanti nel settore biologico.
Questo comparto, più di altri, ha infatti la necessità di riuscire a trasferire nei consumatori delle informazioni chiare ed accessibili, che facciano percepire l’alta qualità dei prodotti, aiutando così il consumatore a compiere scelte d’acquisto pienamente consapevoli.”

L’obiettivo infatti è offrire ai consumatori un’informazione scientificamente corretta e coinvolgente, riuscendo a raggiungerlo nel luogo e nelle circostanze da lui preferite: a casa, in auto, mentre cammina, nel punto d’acquisto, ecc.

Il progetto, realizzato in collaborazione con il Politecnico di Milano, si basa infatti su un innovativo “motore” che consente di realizzare delle narrazioni, “frammenti” multimediali brevi che possono essere ascoltati e/o visti, prodotti da un istituto di ricerca e disponibili su tutti i canali tecnologici.

“Per realizzare il progetto - ha spiegato Monica Guarino Amato del Cra-Pcm - è stato individuato il settore avicolo, comparto con alcune difficoltà, soprattutto dal punto di vista della produzione. Attraverso la narrazione delle caratteristiche di qualità del prodotto (che possono riguardare la filiera produttiva, le specifiche condizioni di allevamento, le caratteristiche organolettiche, ecc.), non solo si riesce a far capire al consumatore l’eccellenza di questi prodotti, ma anche a sostenere un settore in crisi.”
Sarà quindi il pollo biologico ad avere la prima etichetta multimediale, in grado di comunicare direttamente dagli scaffali dei supermercati le sue caratteristiche sul web.

“La grande novità del progetto - ha sottolineato Paolo Paolini del Politecnico di Milano - è la “multicanalità“: la narrazione può infatti essere fruita in vari luoghi (nel punto vendita, a casa, in macchina, in treno…) e attraverso vari canali (sito web, Cd-Rom, iPod, iPhone, ma anche un normale telefono cellulare).

“Altro aspetto da sottolineare - ha continuato Paolini - è che diversi soggetti possono contribuire a produrre contenuti e informazioni. “Un’azienda produttrice, ad esempio, può produrre, a costi molto contenuti, la propria comunicazione, assemblando informazioni scientifiche generali con le proprie informazioni specifiche riguardanti razze, condizioni di allevamento, analisi specifiche, ecc.

Come risparmiare (soldi e salute) facendo la spesa

Come sopravvivere tra montagne di imballaggi e prezzi da capogiro

di Marica Fonti

lunedì, 28 settembre 2009

Costano più gli imballaggi e le confezioni alimentari che i prodotti contenuti. E’ questo l’esito di un’indagine presentata da Coldiretti in occasione del Forum Internazionale “Economia dei Rifiuti”, tenutosi ad Ischia lo scorso fine settimana, indagine che riporta alla ribalta la questione del come risparmiare facendo la spesa e del come ridurre il problema dello smaltimento dei rifiuti.
(continua…)

Barilla Center for Food and Nutrition: il futuro del Marketing Alimentare

La nuova filosofia della nutrizione

di Marica Fonti

lunedì, 14 settembre 2009

Un organismo nuovo per un nuovo business. Ecco cos’è il Barilla Center for Food and Nutrition, un team di esperti di nutrizione e salute, composto per affrontare il tema dell’alimentazione secondo una visione d’insieme, che non si occupi più solo delle meccaniche economico-commerciali, ma di tutto quanto ruota attorno all’alimentazione in senso lato: società, ambiente, cultura, medicina.

(continua…)

Meno sale, stesso gusto. In arrivo il pane ad hoc per gli ipertesi

Le novità del dettato ministeriale "Guadagnare in salute"

di marica fonti

giovedì, 3 settembre 2009

Stipulati i Protocolli d’Intesa tra il Ministero della Salute e le principali Associazioni della panificazione artigianale ed industriale per la graduale riduzione del quantitativo di sale nel pane secondo i dettami del progetto  “Guadagnare salute: rendere facili le scelte salutari” voluto dallo stesso Ministero.

(continua…)

Scrivi anche tu

Diventa un blogger di Marketing Alimentare: iscriviti subito!







Articoli in vetrina

21 giugno 2012

Prodotti Tipici

Sondaggio

Escludendo logiche di sconti e politiche tagliaprezzo, quale di queste leve ritieni più importante per aumentare la rotazione di prodotti alimentari da tempo presenti a scaffale nella GDO?

Leggi i risultati
Loading ... Loading ...

Eventi

Periodo: dal 6 al 9 aprile 2014
Luogo: Verona
Evento: VINITALY 2014
Periodo: dal 7 al 9 aprile 2014
Luogo: Parma
Evento: PIZZA WORLD SHOW 2014
Periodo: dal 9 all'11 novembre 2013
Luogo: Merano
Evento: MERANO WINE FESTIVAL 2013
Periodo: dal 5 al 8 maggio 2014
Luogo: Parma
Evento: CIBUS 2014
Periodo: dal 19 al 22 maggio 2013
Luogo: Milano
Evento: TUTTOFOOD
Periodo: Dal 7 al 10 aprile
Luogo: Verona
Evento: A Verona la 47′ edizione di Vinitaly
Periodo: 21-24 febbraio 2010
Luogo: Rimini
Evento: Mia
Periodo: 27 -30 Ottobre 2009
Luogo: Parma
Evento: Cibus Tec 2009
Periodo: 16-17 Ottobre 2009
Luogo: Villa d'Este - Cernobbio (Como)
Evento: Forum internazionale dell’agricoltura e alimentazione
Periodo: 10-14/10/2009
Luogo: Colonia
Evento: Anuga