Aiutiamo Henry a misurare quanto rende il budget

So che metà dei soldi che spendo in comunicazione sono buttati via

di Alessandro Trossero

Aiutiamo Henry a misurare quanto rende il budget pubblicitario!
Sono passati oltre 70 anni dalla frustrazione di Henry Ford che si poneva un annoso quesito, peraltro ancora attuale:

budget_comunicazione

So che metà dei soldi che spendo in comunicazione sono buttati via
Il problema è che non so a quale metà mi riferisco
Henry Ford

Oggi si può decisamente tenere un atteggiamento più concreto e meno fatalista in
relazione al monitoraggio costante della performance e del rendimento delle attività legate alla comunicazione. La Comunicazione è uno strumento industriale, per questo monitorare l’efficacia del budget dovrebbe essere una fede anche per gli atei.

Oggi possiamo dare una mano a chi, come Henry, mantiene un sano scetticismo nei
confronti dell’investimento in comunicazione, grazie ad oltre 300 studi di
psicolinguistica applicata all’ efficacia del messaggio pubblicitario.

Esiste infatti la pragmatica possibilità di strutturare un programma per la misurazione oggettiva del R.O.I ( return of investment) di un budget pubblicitario, ottimizzandone singole voci di costo.

Non si tratta di applicare formule o algoritmi ma di scendere in profondità in maniera
non standard per rilevare il grado di efficacia di un investimento che, sopraffatto da
dominanti estetiche e di stile, sta perdendo via, via, la sua caratteristica
industriale di strumento per aumentare vendite e valore.

L’ applicazione light delle scienze psicolinguistiche consente di valutare, testare ed
eventualmente rimodellare il concept e i principali elementi visivi e testuali del
messaggio utilizzato per comunicare.

Non si tratta di presunzione ma di oggettività così preziosa per bilanciare gli eccessi
creativi/soggettivi a volte davvero molto lontani dalla realtà commerciale.

Gli stessi eccessi che provocano quella che in gergo tecnico si definisce Dissonanza
Cognitiva la quale, oltre a invalidare o limitare l’efficacia dell’investimento in
comunicazione, reca danni collaterali al prodotto o al brand e sempre più spesso fa
litigare i clienti con la propria agenzia di pubblicità.

Voglio quindi lanciare da questo blog una campagna per la pacificazione dei rapporti
cliente-agenzie rendendo fruibile parte del know sopraccitato.

Per le Direzioni Marketing e per chi fosse interessato, l’invito è ad inviare o richiedere
ulteriore materiale in materia di misurazione del ritorno di un investimento
pubblicitario…

Condividi o segnala questo articolo
  • Digg
  • Segnalo
  • Twitter
  • Wikio IT
  • LinkedIn
  • Technorati
  • Sphinn
  • del.icio.us
  • Facebook
  • StumbleUpon
  • Mixx
  • Google Bookmarks
  • E-mail this story to a friend!
  • Print this article!
  • Turn this article into a PDF!

Lascia un Commento

Scrivi anche tu

Diventa un blogger di Marketing Alimentare: iscriviti subito!







Articoli in vetrina

9 ottobre 2009

Mandorlato Cioco Noir

Sondaggio

Escludendo logiche di sconti e politiche tagliaprezzo, quale di queste leve ritieni più importante per aumentare la rotazione di prodotti alimentari da tempo presenti a scaffale nella GDO?

Leggi i risultati
Loading ... Loading ...

Eventi

Periodo: dal 6 al 9 aprile 2014
Luogo: Verona
Evento: VINITALY 2014
Periodo: dal 7 al 9 aprile 2014
Luogo: Parma
Evento: PIZZA WORLD SHOW 2014
Periodo: dal 9 all'11 novembre 2013
Luogo: Merano
Evento: MERANO WINE FESTIVAL 2013
Periodo: dal 5 al 8 maggio 2014
Luogo: Parma
Evento: CIBUS 2014
Periodo: dal 19 al 22 maggio 2013
Luogo: Milano
Evento: TUTTOFOOD
Periodo: Dal 7 al 10 aprile
Luogo: Verona
Evento: A Verona la 47′ edizione di Vinitaly
Periodo: 21-24 febbraio 2010
Luogo: Rimini
Evento: Mia
Periodo: 27 -30 Ottobre 2009
Luogo: Parma
Evento: Cibus Tec 2009
Periodo: 16-17 Ottobre 2009
Luogo: Villa d'Este - Cernobbio (Como)
Evento: Forum internazionale dell’agricoltura e alimentazione
Periodo: 10-14/10/2009
Luogo: Colonia
Evento: Anuga