Brand reputation

Questione di feeling

di marica Fonti

Il Concorso Magnum Algida si è concluso con diversi commenti negativi, di consumatori delusi. Una situazione strana per un marchio come Algida, e che ci riporta a parlare di brand reputation.

Brand reputation. Chi era costui?!
Nell’era del web 2.0 chi conosce questo concetto dovrebbe fissarlo in mente e chi non lo ha considerato è meglio che lo rivaluti.

La brand reputation è nient’altro che la reputazione di un marchio agli occhi del consumatore. Ed è chiaro che questa dovrebbe essere quanto più positiva possibile.
La scoperta dell’acqua calda? Probabile, ma attenzione a non scottarsi! Perché se un tempo il fine principale di un’azienda era vendere, vendere, vendere, ed ogni mezzo era lecito, oggi la situazione è cambiata e le regole del gioco si sono fatte più difficili.

La vendita rimane il fine, ma i mezzi non sono più tutti leciti.

Il consumatore odierno è estremamente critico, sicuramente più colto, si informa, compara, giudica ed è perfettamente consapevole di quello che vuole.
Non basta più vendergli un prodotto di marca per considerarlo fidelizzato, né intrattenerlo con uno slogan carino, bisogna convincerlo ogni giorno che quella marca merita di essere comperata, assicurarsi insomma una buona brand reputation.

algida1Una brand reputation a rischio? Nostro malgrado l’abbiamo scovata pubblicando gli estremi di un concorso a premi di un marchio importante, che ha alle spalle una grande tradizione, ma la cui brand reputation è stata criticata.

Parliamo di Algida e del caso che si è verificato con il concorso Magnum Algida.

Basta leggere i commenti dei blogger per capire cosa è successo e quali ne siano le naturali conseguenze. Una svista, errori tecnici? Chi lo sa! Quello che è certo è che il malcontento gira veloce sul web e sembra non lasciare scampo nemmeno ad Algida.

Se poi è la stessa Algida che rifiuta di dare spiegazioni o di correre ai ripari, quando interpellata, è inevitabile chiedersi a cosa serva attuare tante strategie di marketing e spendere grandi cifre in attività promozionali, se non si tiene conto che anche la brand reputation è importante e va salvaguardata.

Nell’epoca del web 2.0, purtroppo non sono ammessi passi falsi, la responsabilità sociale è quello che il consumatore moderno richiede per riconoscere una positiva brand reputation.

E quando questo non accade, il web diventa una grande piazza dove esprimere pubblicamente i propri commenti!


Condividi o segnala questo articolo
  • Digg
  • Segnalo
  • Twitter
  • Wikio IT
  • LinkedIn
  • Technorati
  • Sphinn
  • del.icio.us
  • Facebook
  • StumbleUpon
  • Mixx
  • Google Bookmarks
  • E-mail this story to a friend!
  • Print this article!
  • Turn this article into a PDF!

Tag:

Lascia un Commento

Scrivi anche tu

Diventa un blogger di Marketing Alimentare: iscriviti subito!







Articoli in vetrina

26 maggio 2010

Concorso Magnum Algida

Sondaggio

Escludendo logiche di sconti e politiche tagliaprezzo, quale di queste leve ritieni più importante per aumentare la rotazione di prodotti alimentari da tempo presenti a scaffale nella GDO?

Leggi i risultati
Loading ... Loading ...

Eventi

Periodo: dal 6 al 9 aprile 2014
Luogo: Verona
Evento: VINITALY 2014
Periodo: dal 7 al 9 aprile 2014
Luogo: Parma
Evento: PIZZA WORLD SHOW 2014
Periodo: dal 9 all'11 novembre 2013
Luogo: Merano
Evento: MERANO WINE FESTIVAL 2013
Periodo: dal 5 al 8 maggio 2014
Luogo: Parma
Evento: CIBUS 2014
Periodo: dal 19 al 22 maggio 2013
Luogo: Milano
Evento: TUTTOFOOD
Periodo: Dal 7 al 10 aprile
Luogo: Verona
Evento: A Verona la 47′ edizione di Vinitaly
Periodo: 21-24 febbraio 2010
Luogo: Rimini
Evento: Mia
Periodo: 27 -30 Ottobre 2009
Luogo: Parma
Evento: Cibus Tec 2009
Periodo: 16-17 Ottobre 2009
Luogo: Villa d'Este - Cernobbio (Como)
Evento: Forum internazionale dell’agricoltura e alimentazione
Periodo: 10-14/10/2009
Luogo: Colonia
Evento: Anuga